Archivio per la categoria ‘Love’


Baci Vietati

Chissà se son contento

oppure mi accontento di

non raccontare mai a nessuno

cosa sento.

Chissà se son contento…?

 

A mia madre non ho chiesto

com’è stato il primo bacio,

se si parlano d’amore

e se poi lo fanno ancora.

Il peccato originale

segna le generazioni:

siamo figli finché un giorno

diventiamo anche noi genitori.

 

Chissà se son contento,

chissà se mi accontento di

non raccontare mai a nessuno

cosa sento.

Chissà se son contento

oppure mi accontento di

non domandare mai a nessuno

cosa sente.

Chissà se son contento

oppure mi accontenterò.

 

Siamo diventati adulti

per abitudine e non ci

sorprendiamo più

delle battute manuali,

i porno, i cellulari,

gli astucci vuoti dei

preservativi abbandonati;

i baci in bocca a scuola

vietati, la trappola di amori

idealizzati.

 

Chissà se son contento

chissà se mi accontento di

non raccontare mai a nessuno

cosa sento.

Chissà se son contento

oppure mi accontento di

non domandare mai a nessuno

cosa sente.

 

Con mio padre non ho mai

parlato di sesso,

mi domando, con mio figlio farò lo stesso?

 

Chissà se son contento

oppure mi accontento di

non domandare mai a nessuno

cosa sente.

 

Con mio padre non ho mai

parlato di sesso,

mi domando, con mio figlio

farò lo stesso?

 

Chissà se mi accontenterò.

Baci Vietati 2

Annunci

I GOT RHYTHM!

Pubblicato: 10 aprile 2013 in Love, My Blog Music Collection, Thinking

I Got Rhythm

I GOT RHYTHM

I GOT MUSIC

I GOT MY GIRL

Adesso sono nuovo e sono appena nato

il cordone ombelicale e’ stato appena reciso

e succhio dal tuo seno latte fresco

con il fare deciso di chi ha davanti a se

mille giorni da riempire di tutto quello che la vita

a me mi vorra’ dare e amare amare amare

Sono libero stasera

andremo fino al centro del sabato sera

dove c’e’ la scala a chiocciola per la stratosfera

e scalino dopo scalino sentiremo

quel bel caldino del sole farsi sempre piu’ vicino

e non ci serviranno ne’ parole

ne’ libri ne’ scuole ne’ spose

neanche i vestiti

nudi noi saremo con i corpi nostri

belli profumati

bevendo acqua azzurra di fiumi infiniti

Chi puo’ chiedere di piu’

non lo so

chi puo’ chiedere di piu’

dimmelo tu

con la faccia blu

con gli occhi all’ingiu’

e le labbra che non suonano piu’

tranne che per dire quello che non va

per dar fiato a tutta la negativita’di questa citta’

ma oggi non c’e’ tempo per piangere sul latte versato

adesso sono nuovo nuovo e sono appena nato

il cordone ombelicale e’ stato appena reciso

e succhio dal tuo seno latte fresco

con il fare deciso di chi ha davanti a se

mille giorni da riempire di tutto quello che la vita

a me mi vorra’ dare e amare amare amare

I GOT RHYTHM

I GOT MUSIC

I GOT MY GIRL

who could ask for anything more?

fresco di galera

sono libero stasera

andremo fino al centro del sabato sera

dove c’e’ la scala a chiocciola per la stratosfera

e scalino dopo scalino sentiremo

quel bel caldino del sole farsi sempre piu’ vicino

e non ci serviranno ne’ parole

ne’ libri ne’ scuole ne’ spose

neanche i vestiti

nudi noi saremo con i corpi nostri

belli profumati

bevendo acqua azzurra di fiumi infiniti

nei pascoli del cielo mangeremo frutti molto saporiti

e non mi manca niente perche’ ci sei tu insieme a me

ho tutto cio’ che mi serve

perche’ ho la musica

e perche’ ho te

i got daisies

in green pastures

i got my girl

who could ask for anything more

who could ask for anything

who could ask for anything

who could ask for anything

che bella


Segni del Tempo 2

SIAMO SEGNI DEL TEMPO

NOI SIAMO IL VIAGGIO, SIAMO PAURA, CORAGGIO & FANTASIA

NOI SIAMO IL FUTURO & LA NOSTALGIA

 

CERTO IL TEMPO Ci HA SEGNATO

FORSE IL MONDO CI HA FERITO

FORSE IN TANTI HANNO TRADITO

 

VIENI PIU’ VICINO

SI, STRINGIMI COSI’

E NON AVER PAURA…

Segni del Tempo 1

Siamo segni del tempo siamo un paese una democrazia

io e te siamo milioni secoli e generazioni con un’utopia

siamo un figlio e una figlia sappiamo le regole e l’anarchia

ma siamo segni del tempo prima che il vento ci soffi via

 

Io e te

 

ma siamo segni del tempo noi siamo il viaggio la prateria

no non siamo un miraggio siamo paura coraggio e fantasia

siamo fratelli e sorelle tra pace e sporche guerre sappiamo la via

e siamo segni del tempo prima che i sogni ci scappino via

 

Io e te

 

certo il tempo ci ha segnato

questo tempo che è passato vieni più vicino

forse il mondo ci ha ferito

forse in tanti hanno tradito vieni più vicino

 

ma siamo segni del tempo noi siamo il futuro e la nostalgia

siamo un padre e una madre siamo angeli e fate siamo una magia

siamo quello che siamo quello che sognamo e così sia

non siamo parole al vento siamo segni del tempo che vola via

Segni del Tempo 3

IO & TE

 

certo il tempo ci ha segnato

questo tempo che è passato vieni più vicino

forse il mondo ci ha ferito

forse in tanti hanno tradito vieni più vicino

 

sì stringimi così e non avere paura

sì stringimi così io non ho più paura


Rose di Marzo

Prima del tempo di primavera,prima del volo di un vento mite,
prima del sole del suo riflesso,prima dell’acqua sopra le pietre,
prima del tuffo di rondini in cielo,prima dei salti nell’erba fresca,
prima dell’alba e del suo sonno mentre svaniva anche l’ultima neve.

Prima dei giorni di nuvole bianche e dei profumi sparsi nell’aria,
prima dei sassi nelle spiagge bianche,prima dei sogni lanciati in cielo,
prima dei baci sotto la luna dei desideri stretti nel cuore.
Prima del pane,della fortuna mentre spariva anche l’ultima neve.

Prima dei petali di primavera,prima del soffio di un vento mite,
prima del sole del suo riflesso e del tepore sopra le pietre,
prima del volo di rondini in cielo,prima dei passi nell’erba fresca,
prima dell’alba e del suo sogno mentre svaniva anche l’ultima neve.
LE CHIAMARONO ROSE DI MARZO
Rose di marzo dentro la gabbia,veleno grigio,muoio di rabbia
Cadono petali,lingue di fuoco,cenere e sangue tenebre e rabbia…


Lontano Da Tutto

Oggi quando torni non mi troverai

sarò nel mio cappotto a camminare un po’.

Sarà solo un’ora, un’ora per me

lontano da tutto, lontano da te

da noi

da noi.

 

Ormai da qualche tempo mi confondo in te

che conosci i miei risvegli e i dubbi che non ho

e se normalmente è bello cercarsi

è sano ogni tanto dimenticarsi

davvero

 

Lascio libero uno spazio per potermi avvicinare

per sentire la mancanza e un vuoto da riempire

mi allontano dal tuo abbraccio per poterci ritornare

perché sia sempre una scelta e non un patto da onorare

 

E se normalmente è bello cercarsi

è sano ogni tanto dimenticarsi

davvero

davvero

dimenticarsi davvero

dimenticarsi davvero

dimenticarsi davvero.